Sulla Taranto-MartinaFranca i rom lanciano i cani sotto le auto e poi minacciano: «O mi paghi o ti denuncio»

CLICCA QUI PER LA NOTIZIA




Fingono di camminare sul ciglio della strada che da Taranto porta a Martina Franca, al passaggio di auto a velocità più sostenuta lanciano il proprio cane contro l’auto (provocandone il più delle volte la morte dell’animale). Dopo la “botta” se l’automobilista si ferma credendo di aver provocato lui l’incidente iniziano ad inveire e minacciare «ora mi paghi altrimenti ti denuncio e per l’omicidio di animali di sbattono dentro».
È quanto è accaduto nei giorni scorsi. Sembrerebbe che un gruppo di rom abbia trovato questa soluzione per estorcere denaro ad ignari automobilisti.

GUARDA IL VIDEO



Foggiani peggio di Zamparini:esonerano De Zerbi, firmano con Stroppa, ma poi ci ripensano e richiamano De Zerbi




Quello che accade all’ombra dello Zaccheria ha dell’incredibile.Nel giro di 24 ore un valzer in panchina che nemmeno il miglior Zamparini avrebbe osato pensare!!
La notizia arriva nella tarda mattinata di Domenica quando la società annuncia di aver esonerato De zerbi, il tecnico che aveva sfiorato la promozione nella passata stagione, per dissindi e diversità di vedute su alcune scelte. A poche ore arriva l’annuncio del nuovo tecnico, si tratta dell’Ex ilan e Foggia Giovanni Stroppa. Ma evidentemente il tanto malcontento scatenatosi in città e negli spogliatori ha portato la società a ripensarci. e così nella serata di Ferragosto circola la voce di un possibile rientro di De Zerbi e la possibilità di due bombe di mercato come la firma di “Re” Iemmello e del bomber Donnaruma.

GUARDA IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA



ULTIMA LEGGE BOMBA: Arriva la carta di credito per i rifugiati. Dallo stato 37 euro al giorno





Incredibile ma vero. E’ stata appena depositato in Parlamento un disegno di legge dal Partito Democratico che prevede l’assegnazione di una carta di credito a tutti gli extracomunitari richiedenti asilo politico. Secondo la legge proposta tutti gli extracomunitari avrebbero diritto a ritirare 37 euro al giorno da un conto bancario statale. Essendo già passata alla Camera aspettiamo soltanto il passaggio al Senato per la presentazione del piano nella Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana.

Considerando la possibilità giornaliera di ogni immigrato di ritirare 37 euro al giorno, il gruzzoletto mensile sarebbe di 1100 euro circa. Beh non male considerando che il 50% delle famiglie italiane vivono con meno di 1200 euro mensili.

ECCO DOVE PRENDEREANNO I SOLDI PER I RIFUGGIATI TOGLIENDOLI AI PENSIONATI |CLICCA QUI SOTTO|



La Popstar Madonna è in Puglia ecco il suo tour tra Martina Franca e Taranto alla scoperta della Magna Grecia




Lei era rimasta sul vago: una foto su Instagram e una didascalia. Ma i fan l’hanno scoperta subito: Madonna è in Puglia. Più precisamente è ospite del resort Borgo Egnazia, sulla costa brindisina di Savelletri. Uno scatto sui social e la frase “Stairway to heaven…The evidence of its brilliance”, con chiaro riferimento ai Led Zeppelin, sono bastati a far impazzire i suoi seguaci: “Sei in Puglia”, ha commentato qualcuno riconoscendo il posto, mentre in tanti le danno in benvenuto e la ringraziano per il suo recente impegno in Africa. Qualche ora più tardi, la conferma con nuova foto della cantante sullo sfondo le ‘chianche’ tipiche delle masserie pugliesi

CLICCA QUI PER VEDERE LE FOTO DEL TOUR DI MADONNA_____>>>>



Barletta, Cosparge la moglie di benzina e le dà fuoco: arrestato 38enne egiziano

Ha cosparso la moglie di benzina e le ha dato fuoco con la sigaretta che stava fumando. È accaduto a Barletta la sera del 14 luglio, ma la notizia è stata diffusa soltanto ora. Lui, 38 anni, egiziano, Ahmed El Sayed Abdelghany, senza lavoro, è finito in manette. Lei, 45enne marocchina, cameriera in una pizzeria, è in prognosi riservata all’ospedale di Bari con ustioni di terzo grado sul 55 per cento del corpo. Quella sera è stato l’uomo a chiamare la polizia: il tono è spaventato, ansima, in sottofondo si sente la voce della donna. Sono attimi drammatici: lei urla disperatamente: «… subito. Brucio, brucio. Aiuto…». Lui sembra confuso, eppure trova la forza e la lucidità per mentire: racconta che si è trattato soltanto di un incidente domestico, con l’acquaragia, mentre ristrutturava casa.

Pescara, studente cade in acqua mentre va a caccia di Pokemon




È caduto in mare e si è fatto un bel bagno Giuseppe Robino di 20 anni. Ma a spingerlo in acqua non è stato il caldo e nemmeno lo scherzo di un coetaneo, ma l’ossessione per la caccia dei Pokemon. La moda degli ultimi giorni in tutto il pianeta è la caccia agli animaletti virtuali rintracciabili in angoli remoti di casa, della città e delle campagne. Il giovane studente pescarese era a caccia di di un picaciù molto raro e non si è accorto che per trovarlo si è sporto troppo da un pontile ed è caduto in mare. Per lui nessuna conseguenza se non un bel bagno e aver perso l’uso dello smartphone oramai andato a fondo.



Pokémon Go è un gioco per smartphone basato sulla realtà aumentata che ti incoraggia a visitare il mondo che ti circonda alla ricerca dei Pokemon nascosti. Le mappe del mondo reale visualizzabili tramite app sono disseminate di siti dove è possibile trovare i pokemon e acciuffarli tramite un semplice gioco. Ma accade spesso che questi giocatori che vanno alla ricerca di pokemon trovino anche molto altro, che non si aspettavano nemmeno in molti casi.



Avvistata una pantera a Macerata: «Ci ha attraversato la strada»




Un grosso felino, forse un pantera, sarebbe stato avvistato ieri notte in via Emanuele Filiberto, ne centro di Macerata a due passi dai Giardini Diaz. A segnalarlo sono stati due ragazzi, che avrebbero notato l’animale attraversare la strada.




Le forze dell’ordine si sono subito messi al lavoro per verificare le numerose segnalazioni arrivate nella serata di ieri.
Certo è che segnalazioni analoghe, che parlavano sempre di pantere, sono arrivate anche da altri punti della costa. L’animale sarabbe apparso nell’aia della cascina LIvelli Rossi nella nottata di giovedì e si sarebbe ripresentato venerdì mattina, intorno alle 9. In questo momento l’intera zona è battuta dagli uomini del corpo forestale insieme a quelli della polizia provinciale, con il supporto dei carabinieri. Gli incaricati che hanno esaminato la tracce lasciate dall’animale confermano che le impronte sono compatibili con quelle di un grande felino.



COLPO DI STATO IN TURCHIA, carri armati ad Ankara: i militari vogliono il potere




In Turchia è in corso un colpo di Stato, «un tentativo illegale di assumere il potere» da parte di un gruppo all’interno dell’esercito. L’annuncio di Binali Yildirim arriva attorno alle 22 ora italiana. Il premier turco non fanno che confermare le notizie che intanto giungono dal Paese: F16 ed elicotteri stanno sorvolando Ankara e colpi d’arma da fuoco sono stati avvertiti nella capitale turca, mentre due ponti sul Bosforo vengono chiusi a Istanbul. Immagini trasmesse da Cnn Turk mostrano i blocchi allestiti con carri armati, camion militari e soldati armati sui ponti che collegano la parte asiatica con la parte orientale della città. «Faremo tutto il possibile perché prevalga la democrazia. Il colpo di Stato non riuscirà e i responsabili saranno puniti» ha aggiunto Yildirim. I responsabili del colpo di Stato «pagheranno il prezzo più alto».